Vino bicchiere

GiovinBacco. Sangiovese in Festa (29-30-31/10)

Cari Soci e Amici di Slow Food Ravenna,

“GiovinBacco. Sangiovese in Festa” la più grande manifestazione enologica del Romagna Sangiovese e degli altri vini romagnoli, nel 2021 giunge alla 19^ edizione e torna, dopo un anno, nel cuore di Ravenna, trasformando per tre giorni – il 29, 30 e 31 ottobre – il Centro Storico nel teatro del buon vino e del buon cibo di Romagna.

Giovinbacco 2021

La manifestazione è organizzata da Slow Food Ravenna e Tuttifrutti con la compartecipazione del Comune di Ravenna.

Orari: venerdì 29 ottobre 18-23 / sabato 30 ottobre 11-23 / domenica 31 ottobre 11-23.
A GiovinBacco in Piazza 2021 l’ingresso è libero ma serve il Green Pass.
L’accesso a Palazzo Rasponi dalle Teste è possibile solo dopo il controllo del green pass e con la prenotazione online.
Alla biglietteria accanto alla porta d’ingresso del Palazzo è possibile acquistare i carnet se vi sono ancora posti disponibili.
Per gli assaggi di vino sono a disposizione carnet di tagliandi per le degustazioni, che si acquistano online oppure in Piazza del Popolo, in Piazza Garibaldi e in Piazza Kennedy.
I carnet sono da 4, 6 e 10 degustazioni. Anche quest’anno è possibile acquistare i carnet degustazione vino in prevendita allo IAT di Piazza San Francesco a Ravenna oppure online sul sito www.ravennaexperience.it.
Le consumazioni del cibo di strada si acquistano presso i singoli stand o i chioschi e gli acquisti alle bancarelle del mercato agricolo e artigianale si fanno direttamente al banco vendita. A GiovinBacco è possibile pagare i carnet con bancomat o carta di credito.

L’intervista a Mauro Zanarini con l’illustrazione del programma:
https://www.lacronacadiravenna.it/articolo/6857/GiovinBacco_-torna-la-festa-del-Sangiovese-e-del-cibo-di-Romagna


INFO UTILI:
Per i soci Slow Food, AIS, AIES, ONAV, COOP Alleanza 3.0, per i possessori della Romagna Visit Card è previsto 1 tagliando degustazione vini gratuito per ogni carnet da 4 consumazioni acquistato; i tagliandi gratuiti sono 2 con l’acquisto di carnet da 6 e 10 degustazioni. I soci devono esibire la tessera valida. Le riduzioni non sono cumulabili. A GiovinBacco è vietata la mescita e la vendita del vino ai minori di 18 anni.

 I LUOGHI:

PIAZZA DEL POPOLO

  • I vini delle Cantine di Romagna
  • I vini del Movimento del Turismo del Vino
  • I vini della Strada della Romagna
  • I vini de Le Donne del Vino
  • InfoPoint. Biglietteria. Distribuzione Carnet e Calici
  • Info Sert sulla guida sicura

PIAZZA GARIBALDI

  • Anche in Piazza Garibaldi sono in degustazione i vini di Romagna
  • La Pasta Fresca, le Piadine e la Pizza Fritta degli artigiani CNA proposte nei 6 stand di cibo di strada e 2 gazebo di Birra Artigianale.

PALAZZO RASPONI DALLE TESTE

Ravenna – Piazza J. F. Kennedy

Il Palazzo si trasforma nella Casa di Slow Food, luogo dove ci si incontra, si beve un calice di vino e si fanno due chiacchere, dove tutti si debbono sentire a casa loro… Casa Slow Food

All’interno di Palazzo Rasponi:

  • Spazio Slow Food Ravenna: all’entrata, punto di incontro e di informazioni del movimento.  Nel cortile spazio dove vengono proposti i piatti della Comunità del Cibo Slow Food “Il Lavoro dei Contadini” (salumi. Formaggi, dolci) e la presentazione del Circolo Aurora, prossima sede di Slow Food,  che debutta a GiovinBacco con pasta e fagioli e trippa  preparati dallo staff di cucina del Circolo. All’entrata del Palazzo, parte esterna, bancarelle del Lavoro dei Contadini e dei produttori di Giovinbacco.
    Nella sala del cortile si tengono i laboratori del gusto.
  • Spazio Guida Slow Wine 2022  con degustazione di vini italiani presenti in Guida
  • Spazio Vignaioli Contrari con degustazione di vini selezionati dalla Condotta Slow Food di Vignola e Valle del Panaro.
  • Spazio Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair Presentazione con degustazione dei vini buoni, puliti, giusti e sani per tutti.
  • Spazio Spumanti di Romagna con degustazione di spumanti di produttori romagnoli ottenuti da vitigni autoctoni: sangiovese, albana, trebbiano, famoso e burson

LABORATORI e INCONTRI

Sabato 30 ottobre 2021

Ore 11,00 Palazzo Rasponi Dalle Teste “Casa Slow Food” – 1° Turno                                

Guida Slow Wine  2022

Storie di vita, vigne, vini in Italia Le quasi duemila aziende recensite sono state visitate dagli oltre duecento collaboratori sparsi su tutto il territorio nazionale. La conoscenza diretta dei metodi di coltivazione delle uve e della vinificazione delle stesse contribuisce a rendere le schede sempre aggiornate e precise, fornendo un gran numero di informazioni essenziali sia per un pubblico di lettori appassionati, sia di professionisti. Presentazione della Guida e degustazione

  • Rosso Conero 2018 Vino Quotidiano Fattoria  Le Terrazze
  • Bolgheri Superiore Podere Ritorti 2018 Az. Agr. I Luoghi Cantina Slow
  • Castel del Monte Nero di Troia Parco Marano 2018 Vino Slow Giancarlo Ceci Cantina Slow
  • Barolo Ginestra Vigna del Gris 2017 Top Wine Conterno Fantino Cantina Slow

Costo €. 20,00                      
Info e Prenotazioni:
335 375212 – maurozanarini@gmail.com
Causa Covid massimo 15 persone

Ore 16,00 Palazzo Rasponi Dalle Teste “Casa Slow Food” – 2° Turno                                

Presentazione della Guida Slow Wine 2022

Presentazione della Guida e degustazione delle migliori etichette della prestigiosa Guida Slow Wine. Abbinamento con il cibo del mercato dei contadini                     
Info e Prenotazioni           
335 375212 –  maurozanarini@gmail.com                                     
Causa Covid massimo 15 persone

Ore 17,30 Vignaioli contrari

I Vignaioli Contrari sono coloro che fanno comprendere il territorio di appartenenza e raccontano la loro storia mediante i vini che producono, con metodi artigianali ed autentici, con il rispetto la sostenibilità della terra, ma soprattutto sono Contrari all’omologazione del territorio e delle sue unicità. Piccole realtà artigiane che cercano di valorizzare al meglio il vino prodotto da vitigni autoctoni, che danno il senso di continuità alla storia della coltura enologica e della tradizione del territorio a cui appartengono.

Presentazione e degustazione di alcuni vini del mondo dei vignaioli contrari proposti dalla Condotta Slow Food Vignola e Valle del Panaro.
Abbinamento con il cibo del mercato dei contadini

Costo €. 18,00                      

Info e Prenotazioni    
335 375212 maurozanarini@gmail.com

Domenica 31 ottobre 2021

Ore 11,00 Palazzo Rasponi Dalle Teste “Casa Slow Food”                                                   

Slow Wine Coalition e Slow Wine Fair

Slow Wine coalition è una rete mondiale che riunisce tutti i protagonisti della filiera per mettere in atto una rivoluzione del vino all’insegna di sostenibilità ambientale, tutela del paesaggio e crescita sociale e culturale delle campagne.
Slow Wine Fair, l’evento internazionale dedicato al vino buono, pulito e giusto. La manifestazione, organizzata da BolognaFiere con la direzione artistica di Slow Food ospiterà, infatti, il primo incontro internazionale della Slow Wine Coalition, occasione di confronto e dibattito tra tutti gli attori della rete, nel solco della quasi ventennale esperienza di Terra Madre. Durante i quattro giorni della Slow Wine Fair si riuniranno centinaia di produttori da tutto il mondo in conferenze, dibattiti, degustazioni e con l’esposizione di migliaia di etichette provenienti da ogni parte del globo.

Presentazione e degustazione di alcuni vini buoni, puliti, giusti e sani per tutti
Abbinamento con il cibo del mercato dei contadini

  • Indigeno 2020 Vino quotidiano  Cantina Ancarani Faenza  Romagna
  • Dieci Lune 2020 Ortrugo Emilia Vino Quotidiano Vitivinicola Valla Emilia
  • Zibibbo 2020 rifermentato  Agricola Funaro  Sicilia
  • Collio Bianco 2019 vino Slow Edi Keber Friuli  Cantina Slow
  • Brda Rebula 2019 Vino Slow  Borut Blazic  Slovenia

Costo €. 20,00

Info e Prenotazioni
335 375212 – maurozanarini@gmail.com  
Causa Covid massimo 15 persone

Ore 17,30 Palazzo Rasponi Dalle Teste  Casa Slow Food                                       

Presentazione del libro di Graziano Pozzetto

Presentazione del recente libro di Graziano Pozzetto, “I tesori gastronomici dell’Appennino Casentinese”.

I tesori gastronomici dell’Appennino casentinese. Raviggiolo, tortello alla lastra, ciavarro o salsiccia matta romagnola all’aglio, o sambudello toscano: Negli anni dei suoi “vagabondaggi” e delle sue indagini Graziano Pozzetto si è proposto di codificare una cultura montanara tra le più rappresentative. Lo ha fatto concentrandosi sullo studio di tre specialità: il raviggiolo presidio Slow Food; il tipico tortello alla lastra; il caratteristico ed esclusivo ciavarro o salsiccia matta all’aglio (il sambudello del versante toscano), assumendole come rappresentative di un intero mondo: del quale, come sempre, l’autore ci rende storia e cultura, uomini e paesi, dicerie e leggende, idiosincrasie e polemiche.

Seguirà una degustazione ispirata dai prodotti citati nel libro preparati da Osteria La Campanara di Pianetto di Galeata in abbinamento al vino locale Romagna Sangiovese Il Bosco di Pertinello  2020  Tenuta Pertinello  Galeata (FC)

Evento non a pagamento.

Info e Prenotazioni
335 375212 –  maurozanarini@gmail.com
Su prenotazione Causa Covid massimo 15 persone

Il cibo di strada, il vino sfuso e la birra

Piazza Kennedy
Cinque punti di ristorazione: Osteria La Campanara, Mercato Coperto Ravenna, Ristorante Amarissimo, la Cucina del Condominio, Borgo dei Guidi. La percentuale maggiore di vino in commercio è sfuso e anche cattivo, quindi proponiamo un capanno con vendita di vino sfuso di qualità, per degustazione ed asporto

Piazza Garibaldi
La pasta fresca, la piadina e la pizza fritta degli artigiani CNA proposta in 5 stand. Inoltre due gazebo con birra artigianale

Piazza XX  settembre
Banco vendita vino per Beneficenza a cura del Lions Club Ravenna Bisanzio

Via Gordini e Via Corrado Ricci
Il mercatino dei contadini di Madra e il mercatino dei produttori di Giovinbacco

Lunedì 01 novembre 2021                                                                          

Ore 20,30 Osteria del Pancotto – Gambellara- Ravenna
Cena conclusiva a cura di Slow Food con la cucina di Pierpaolo Spadoni.
Un salto nella vera Romagna, questa autentica osteria è davvero una mosca bianca, un’oasi nella campagna ravennate, un locale di altri tempi, un posto semplice, accoglienza spettacolare, atmosfera fuori dagli schemi, un punto di riferimento per la cucina locale con l’entusiasmo coinvolgente dei  due titolare e di tutto lo Staff.

Nell’occasione verrà consegnato il premio “E’ bdòcc d’òr” (il pidocchio o cozza d’oro).

Menù:

  • Aperitivo di benvenuto dell’Osteria
  • Terrina di fagiano, frutta secca, composta di arancio pere bianche e senape
  • Gnocchetti di farina di castagna con funghi raccolti dall’oste
  • Risotto alla Folaga
  • Quaglia al Tartufo con pavé di patate e zucca
  • Bavarese alla pera brulé con pasticcera alla nocciola

Vini selezionati dalla cantina di Giovinbacco

Costo:  €. 38,00

Info e Prenotazioni entro Sabato 30 ottobre 335 375212 – maurozanarini@gmail.com

Per ulteriori informazioni visitare il sito giovinbacco.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.