Il nocciolo del problema 2019 – appello al rispetto dell’ambiente

Ma occorre una visione più ampia, per evitare di dividerci in fazioni di pro e contro, di modernisti e retrogradi.

«La civiltà umana nasce con l’agricoltura. Da 10.000 anni, e fino agli anni ’60, l’agricoltura è stata una magnifica e nobile arte, che ha permesso agli uomini di produrre ciò di cui avevano necessità, SENZA ridurre la fertilità del suolo», «Le piante sono un esempio di convivenza e di capacità di risolvere i problemi» e «Il nostro grande cervello è uno svantaggio evolutivo?»: queste alcune frasi contenute nella conversazione tra Alice Rohrwacher, regista e sceneggiatrice e Stefano Mancuso, studioso di neurobiologia delle piante all’Università di Firenze e relatore al congresso internazionale di Slow Food a Chengdu, registrata in occasione del convegno “I noccioli del problema” (Orvieto, 16 marzo 2019) su impatti ambientali, sociali ed economici delle monocolture intensive tra Alfina, Orvietano e Tuscia.

Un accorato appello al rispetto dell’ambiente, non per tornare al passato, ma per guardare al futuro: commentate e condividete!

Si ringrazia Alice Rohrwacher per aver condiviso con Slow Food questa intervista.

#SLOWFOODRA #STEFANOMANCUSO #AliceRohrwacher #SLOWFOOD #SALVIAMOLAMBIENTE #appellorispettoambiente 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.